Lasciare le foglie cadere

Prima ebbe un fremito

un leggero tremolio

poi si staccò

Il vento la prese con sé e la spinse in alto

ancora più in alto di quello che si possa immaginare.

Si rovesciò

e per un attimo rispecchiò un raggio di sole.

Prese a girare vorticosamente

e ogni volta rifletteva colori diversi.

Erano così tante

adesso si rincorrevano

e non riuscii più a distinguerla.

Ne raccolsi una per metterla tra le pagine del libro che avevo con me.

Di nuovo una ventata le mosse tutte

altre caddero dai rami

voltai la testa e mi sentii sospirare.

 

Annunci

About poesieinformadidiario

Mi piace: cinema, musica, vino, cibo, leggere, scrivere, dipingere, fare sport, dormire, amare, parlare, respirare, osservare, curiosare, fantasticare, sonnecchiare, discutere, studiare, rotolare nella sabbia, nuotare, vagare, visitare, ridere, …
Questa voce è stata pubblicata in fotografia, poesia, poesieinformadidiario e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 Responses to Lasciare le foglie cadere

  1. semprevento ha detto:

    parole e immagine…
    🙂
    vento

  2. Insenseofyou ha detto:

    Sensualmente malinconica ,,,,, @—

  3. poetella ha detto:

    bella.
    bel ritmo.
    Le ho viste, sai?
    e quel sospiro…per la perdita, immagino…ma ce ne sono tante e tante che, a guardare la danza, un sorriso? Dai…non un sospiro…

  4. silevainvolo ha detto:

    la rassegnazione che è sempre azione di perdita e lasciar cadere quello che deve andare giu’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...