Scorrono luci riflesse

Voci, porte che si chiudono.  Il suono acuto è un riflesso condizionato che apre immagini e pensieri mentre guarnizioni di gomma si sovrappongono fischiando. Mi suona in testa A night in Tunisia di Charlie Parker. Movimento, rumore di ruote metalliche su rotaie taglienti, ritmo sincopato.  I binari seguono il fiume nel tratto della ferrovia vecchia tra Signa e Montelupo, curvano nelle anse, sfiorano la Villa dei cento camini, accarezzano le ali dei corvi spiegate ad asciugare sugli alberi lungo l’argine.
Scorrono luci, riflesse sul finestrino
in un vagone che buca la notte
proiettile che attraversa gallerie cilindriche
spostamenti d’aria che fanno tremare vetri
immagini sovrapposte a questo intenso solitario notturno.

Annunci

About poesieinformadidiario

Mi piace: cinema, musica, vino, cibo, leggere, scrivere, dipingere, fare sport, dormire, amare, parlare, respirare, osservare, curiosare, fantasticare, sonnecchiare, discutere, studiare, rotolare nella sabbia, nuotare, vagare, visitare, ridere, …
Questa voce è stata pubblicata in fotografia, pensieri, poesia, poesieinformadidiario e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 Responses to Scorrono luci riflesse

  1. annitapoz ha detto:

    La suggestione è arrivata, bella evocazione!

  2. noisilenziosamente ha detto:

    In silenzio, solo silenzio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...