Marina

Gli scogli di Marina
sono bianchi
blocchi di pietra
portati dall’uomo
per fermare le onde
che sempre più forti
mangiano la terra
e ti guardano impertinenti.
Quelle case
anche loro a viso aperto
sono l’ultimo confine
di fronte al libeccio
che muove le tegole
e s’infiltra nelle persiane
portando sabbia, sale
e violenza.
E’ il mare d’inverno
che a gennaio
colora cieli freddi e sereni
e dipinge le Apuane

Annunci

About poesieinformadidiario

Mi piace: cinema, musica, vino, cibo, leggere, scrivere, dipingere, fare sport, dormire, amare, parlare, respirare, osservare, curiosare, fantasticare, sonnecchiare, discutere, studiare, rotolare nella sabbia, nuotare, vagare, visitare, ridere, …
Questa voce è stata pubblicata in fotografia, poesia, poesieinformadidiario e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 Responses to Marina

  1. semprevento ha detto:

    ….è vero….
    un bacio e buon inizio….
    vento

  2. poetella ha detto:

    è per essere avvisata dei nuovi post che…

    beh…

    a rileggerti|

  3. fra ha detto:

    molto bella!

    fra

  4. altrove76 ha detto:

    I cieli di gennaio che sospirano neve di nuvole..
    Ciao e buon inizio anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...